Leonardo da Vinci   Studies of drapes for a kneeling figure
The point of the paintbrush and grey-brown wash, glimmers of white lead on rough linen. Irregular borders, some broken threads; 28,8 x 18,1 cm.
Princetown, New Jersey, Barbara Piasecka-Johnson Collection.
There are few designs by Leonardo using the unusual technique of paint on linen; only two in Paris (in the Louvre and the Custodia Foundation) and another in the Uffizi in Florence. Vasari wrote that when working in Verrocchio’s studio, Leonardo sometimes prepared clay models and wrapped them with rags soaked in plaster in order to reproduce everything exactly using the point of his paintbrush.” The whole figure is a study of light and shade. It belongs to the early years of Leonardo’s apprenticeship and dates back to about 1475.

Leonardo da Vinci  -  Studio di panneggio per una figura inginocchiata
Punta di pennello e tempera grigio-bruna, lumi di biacca, su lino grezzo. Bordi irregolari, alcuni fili strappati; cm 28,8 x 18,1.
Princeton, New Jersey, Collezione Barbara Piasecka-Johnson.
Non sono molti i disegni eseguiti da Leonardo con l’insolita tecnica del pennello su tela di lino; se ne possono vedere due a Parigi (al Louvre e alla Fondazione Custodia) e un altro agli Uffizi di Firenze. Vasari scrive che, quando era a bottega dal Verrocchio, a volte Leonardo preparava dei modelli in creta e li avvolgeva con stracci intrisi di stucco per riprodurli poi minuziosamente su tela con la punta di un pennello, “con risultati meravigliosi”. Tutta la figura è uno studio su luci e ombre; appartiene ai primi anni di apprendimento di Leonardo, ed è databile intorno al 1475.

       HP   Indice