Leonardo da Vinci   Hercules with the lion Nemean
Charcoal and traces of metallic point on white filligree paper, 28 x 19 cm.
Turin, Royal Library
The attribution of this drawing is complex, even if today it has been accepted. Discarded by Berenson, it was judged by others (Brizio) to be “the heaviest and worst of all Leonardo’s signatures.” It is not well-conserved: the charcoal lines have been changed by a tracing done with a metallic point to transfer the drawing onto another sheet. The hand of Leonardo can be recognized in the swift “repentance” in indicating the position of Hercules’ arms. Even the date is uncertain: around 1505-6, or later, around 1508
.

Leonardo da Vinci Ercole col leone nemeo.
Carboncino e tracce di punta metallica su carta bianca con filigrana,
cm 28 x 19.
Torino, Biblioteca Reale
Disegno di attribuzione complessa, anche se oggi accettata. Scartato da Berenson, giudicato da altri (Brizio) di “segno più greve e pesto degli autografi vinciani”. Non è ben conservato: il tratto a carboncino è stato alterato da un ricalco fatto con una punta metallica per trasferire il disegno su un altro foglio. La mano di Leonardo sarebbe da riconoscere nei veloci “pentimenti” nell’indicare la posizione delle braccia di Ercole. Anche la datazione è incerta: intorno al 1505-6, o dopo, intorno al 1508.

      HP   Indice