Leonardo da Vinci
The proportions of the human body

Pen; metal point, a touch of watercolour for the head and hands, brown ink, 34,3 x 24,5 cm.     
Venice Gallerie dell’Accademie
The writing begins with “The architect Vetruvio puts into his architecture the measures of man… Vetruvio architetto mette nelle sue opera d’architettura che le misure dell’omo…” and continues with the description of the relationship between the various parts of the body. It dates back to about 1490. The study of the human body is also a study of architecture, particularly the classical ideal of the buildings and central plan of the fourteenth century.

Le proporzioni del corpo umano
Penna, punta metallica, tocchi d’acquerello alla testa e alle mani, inchiostro marrone, cm 34,3 x 24,5.   
Venezia, Gallerie dell’Accademia
La scritta inizia con “Vetruvio architetto mette nella sua opera d’architettura che le misure dell’omo...” e prosegue con la descrizione dei rapporti tra le varie parti del corpo. Databile intorno al 1490. Lo studio del corpo umano è anche uno studio di architettura, in particolare dell’ideale classico negli edifici a pianta centrale del Quattrocento.


       HP   Indice