DISEGNI DEI PITTORI ITALIANI
Raffaello Sanzio (1483-1520)

Study of figures for the “Vision of the Cross” in the Constantine Hall
Metallic point, stump and white lead on light brown paper, numerous marks and abrasions,
35,7x 21,5 cm.

Florence, Galleria degli Uffizi
The fresco in the Constantine Hall in the Vatican was painted by one of Raphael’s pupils after his death in 1520. The drawing dates back to 1518 and is characterised by the graphic style of the last years of Sanzio’s life, a geometric simplification of lines and members together with an agility when dealing with the effects of light. The name of Giulio Romano has also been proposed. On the verso is the figure of a feminine profile, almost certainly his.


Studio di figura per la Visione della Croce nella sala di Costantino
Punta metallica, sfumino e biacca su carta marroncina, numerose macchie e abrasioni,
cm 35,7 x 21,5.

Firenze, Galleria degli Uffizi
L’affresco nella Sala di Costantino, in Vaticano, venne realizzato dagli allievi di Raffaello, dopo la sua morte avvenuta nel 1520. Il disegno è databile intorno al 1518 e possiede le caratteristiche dello stile grafico degli ultimi anni di vita del Sanzio, una semplificazione geometrica dei lineamenti e delle membra unita alla scioltezza nel trattare gli effetti di luce. È stato proposto anche il nome di Giulio Romano; sul verso figura un profilo femminile sicuramente suo.

   HP     Indice