E-mail

Disegni di Gabriella Gallerani
Testo di Riberto Marini
Schede botaniche di Maria Fausta Vaghi

eBook - Language: English -Italiano

La Primavera di Botticelli è un’opera di grande complessità, affollata di personaggi e tempestata di fiori. Studiosi dotati di grande pazienza hanno quantificato le specie vegetali presenti nel quadro, e sono cifre importanti: circa 500, di cui 190 fiorite; 138 di queste sono state identificate, le altre sono di dubbia classificazione o non riconoscibili. L’interattività e il multi-touch di questo eBook permettono – con link dall’insieme al dettaglio, ingrandimenti dei particolari e precise indicazioni – di apprezzare le varietà di fiori e piante raffigurate da Botticelli. Le schede dedicate a numerose specie offrono, con disegni da erbario, un prezioso approfondimento botanico.
L’altro tema riguarda i personaggi, i possibili motivi della loro compresenza e la narrazione che mettono in scena. Il testo approfondisce quindi il discorso sulle varie interpretazioni (allegoriche, celebrative, mitologiche, letterarie) proposte per la comprensione di questo quadro, che è sempre stato una sfida – molto appagante – per chi lo osserva.


 Primavera is a work of great complexity, filled with people and strewn with flowers. Painstakingly, experts have patiently quantified the plant species present in the painting and the numbers are staggering: around 500 species, of which 190 are flowering; 138 of these have been identified, while the others are of dubious classification or unrecognisable. This eBook is interactive and multi-touch, which – thanks to links that go from the overall picture to the detailed, magnified minutiae, and precise specifications – allows one to appreciate the variety of flowers and plants depicted by Botticelli. The factsheets for the various species come with herbarium illustrations and offer a valuable botanical study.
The other subject concerns the characters, the possible motives for their gathering, and the narrative they are staging. This text thus explores the discussion on the various interpretations (whether allegorical, celebratory, mythological or literary) suggested for understanding this painting, which has always been a challenge – and a very rewarding one – for those who behold it.

.