Thais - 1200 anni di scultura italiana - Scultura Romanica

Scultura altomedioevale e romanica

Secolo XII

Marble. Detail of facade carved by Wiligelmo during the first part of XII century, with reliefs of stories from tbe Book of Genesis.
Marmo, particolare delle lastre in facciata scolpite da Wiligelmo nei primi anni del XII secolo, con rilievi tratti dal libro della Genesi.

Modena, Duomo

HP

Wiligelmo     Morte di Caino

La medesima consapevolezza assurge a valore simbolico, e vi si purifica nel segno del dolore, in questo sublime tra gli episodi delle «Storie» wiligelmiane. La maschera di Caino personalizza il «tipo» di cui costituisce un esemplare, attribuendo ad ogni elemento tipologico - il naso affilato, gli zigomi in rilievo, le palpebre cascanti, le grosse labbra - un preciso significato psicologico e drammatico. Per la prima volta nella nostra scultura le ragioni della narrazione coincidono perfettamente con quelle dell'astrazione artistica.

Wiligelmo     Death of Cain

In this sublime example of Wiligelmo's art, sculpture rises to symbolic value and purifies itself under the mark suffering. The face of Cain personifies a type in which every feature has a precise psychological and dramatic significance: its sharp nose, pronounced cheekbones, drooping eyelids, and thick lips. For the first time in Italian sculpture, narrative purposes coincide perfectly with those of artistic abstraction.