Thais - 1200 anni di scultura italiana - Scultura Romanica

Scultura altomedioevale e romanica

Secolo XI

Stucco, relief in the crypt.
Stucco, particolare del rilievo nella cripta.

Civate, San Pietro al Monte

HP

Anonimo  
Dormitio Virginis

Più nervosa ed esasperata la maniera della suggestiva «Dormitio Virginis», certo d'altra mano. Per la ricchezza delle esperienze che sembrano confluire in questi stucchi lombardi, è ragionevole una datazione oltre il 1000, ma sempre al di quà del Romanico; da quel rivoluzionario linguaggio figurativo, infatti, questi rilievi sono profondamente separati per l'aulico e posato classicismo dell'uno e per l'eccitata e capziosa fragilità dell'altro.

Anonimo   
Dormition of the Virgin

The chronology of medieval stucco work is most controversial, for its facile and rapid technique permitted a fluid variety in its elements and styles. The manner of the Civate Dormitio Virginis is nervous and exacerbated. Because a wealth of artistic experiment seems to converge in these Lombard works of stucco, they can be reasonably dated later than 1000 - stopping short, however, of the Romanesque. Indeed there is a profound gulf between the revolutionary figurative vocabulary of the Romanesque and these reliefs, between the hierarchical and weighty classicism of the former and the excited, deceptive fragility of the latter.