Thais - 1200 anni di scultura italiana - Scultura Barocca

Scultura barocca     

ecolo XVIII

Marble, 1732-1762.
Marmo, 1732-1762.

Roma, Piazza di Trevi   Fontana

HP

Salvi Nicola   
La fontana di Trevi

Nel tracciare il disegno architettonico dell'imponente costruzione che ancora una volta consacrava l'importanza dell'acqua, delle fonti, per il volto di Roma, il Salvi compose una parafrasi dei motivi pił scontati dell'architettura cinquecentesca e secentesca, che, tutto sommato, non riesce a superare i limiti dell'elegante accademia. Per le parti figurate ricorse agli scultori pił celebrati del tempo: mentre il Bracci componeva il neoberniniano gruppo centrale in cui volgeva in prosa i motivi della fontana dei quattro fiumi, il suo emulo Filippo della Valle forniva le statue allegoriche delle nicchie, composte con classica misura, e sull'attico venivano allineate le Stagioni del Ludovisi, del Pincellotti, del Queiroli e del Corsini. Nonostante tutti questi diversi interventi il complesso appare risolto in modo abbastanza unitario.

Salvi Nicola   
Trevi Fountain

In his design for this imposing structure, which again confirms the importance of water and fountains for the appearance of Rome, Salvi composes a paraphrase of the most obvious motifs of cinquecento and seicento architecture. The conception, all told, does not go beyond the limits of the elegant and academic. For the figures, Salvi called upon the most celebrated sculptors of the time. Pietro Bracci executed the neo-Berninian central group, Neptune and Tritons, transforming into prose the themes of the Fountain of the Four Rivers while his rival Filippo della Valle furnished the allegorical statues of Health and Fecundity, classical in proportion, for the niches; above are aligned the Seasons by Bernardo Ludovisi, Bartolomeo Pincellotti, Francesco Queirolo, and Agostino Corsini. Despite all these diverse contributions, the whole presents a sufficiently unified appearance.