Thais - 1200 anni di scultura italiana - Scultura Barocca

Scultura barocca      

Secolo XVII

Marble, detail.
Marmo, particolare.

Roma, San Francesco a Ripa

HP 

Mazzuoli Giuseppe   Monumento Pallavicini

La transizione dal Barocco secentesco alle più leggiadre forme del Rococò avvenne sostanzialmente senza scossoni, preparata da artisti che puntavano su un gusto intermedio fra le varie personalità artistiche del loro tempo e le polemiche che essi fomentavano. Tale era il Mazzuoli che con aggraziata eleganza affinava il linguaggio del Bernini e insieme dell'Algardi. Una personalità moderatrice, dunque, che poteva contare soprattutto sulle risorse di un mestiere impeccabile e lasciava perdere tutte le diatribe teoriche. In effetti la volenterosa intenzione di moderare l'impetuoso linguaggio berniniano con le inflessioni classicheggianti dell'Algardi approdava inevitabilmente ad una nobile accademia, eclettica per l'impostazione stessa di fondo. Tuttavia i risultati formali della corrente che faceva capo al Mazzuoli, indipendentemente dalla specifica validità estetica, hanno una notevole importanza perché sono il presupposto ovvio di tante sculture settecentesche, soprattutto in provincia.