Thais - Scultura italiana - Scultura moderna

Scultura moderna

Secolo XX

Description: Bronze, detail, 1959.
Descrizione: Bronzo, particolare, 1959.

Venezia, Galleria d'Arte Moderna a Ca' Pesaro

HP

Fabbri Angenore   
L'uomo di Hiroshima

Per Fabbri il procedimento informale ha sempre avuto il significato di un correttivo alla correzione di un tecnicismo puramente artigianale, e insieme di stimolo fantastico per il recupero di certa vena ludica (nel senso ottimistico e catartico del gioco) che sottende alle angosciose fantasie d'apparenza surrealista e all'aspra denuncia sociale. L'ottimismo volontaristico che nell'arte vede un gioco della fantasia destinato ad una superiore «ricreazione» dell'uomo, giustifica il continuo superamento dei moduli figurativi (non esiste un motivo Fabbri ad uso dei mercanti) cui s'accompagna anche la spericolata duttilità stilistica. Una costante vi è, comunque, in tutta la sua opera: ed è la capacità metamorfica con cui interviene nella materia, per cui dai frastagli d'officina, o dalle scorie di fonderia sa trarre il grido di un'ultima speranza del sopravvissuto all'estrema follia umana.

Fabbri Angenore   
Man of Hiroshima

Fabbri's informal method has always served as a corrective to the temptations of pure technical craftsmanship, and goes together with the stimulus of fantasy. His exploitation of a certain playful vein (play as an optimistic and cathartic activity) underlies his anguished surrealist images and bitter social protest. The determined optimism, that sees in art a game of fantasy designed for man's higher "recreation", justifies the artist's continual passage through successive forms (there is no single Fabbri motif that he is known by); it is also accompanied by a reckless stylistic pliability. Nevertheless there is a constant factor in all his work: it is the capacity for metamorphosis when he takes up his material. Out of bits and pieces from the workshop and the slag of the foundry, he extracts the last cry of hope from a survivor of man's extreme madness.