Scultura rinascimentale

Secolo XV

Marble, height about cm 610, 1450. Rich in classical elements. Such as this arch supported by parastas, the shelf decorated by eagles.
Marmo, h.cm 610 circa. Eseguito nel 1450. Il monumento è ricco di elementi classici sia nell'insieme, inquadrato da un'arcata retta da paraste, sia nei particolari: il ripiano su cui posa il morto è retto da aquile, il cartiglio da due Vittorie alate.

Firenze, Chiesa di Santa Croce

HP

Rossellino Bernardo     Monumento funebre di Leonardo Bruni

Lo schema ideale della tomba umanistica, dopo le prime interpretazioni di Donatello e Michelozzo, lo creò Bernardo Rossellino verso il 1450 con la tomba di Leonardo Bruni. La cristallina struttura del suo arco trionfale che incornicia il rilievo della lunetta e la figura del defunto, si anima sul vestigio con il moto dei putti che sostengono la ghirlanda. Era un risultato di eccezionale purezza.
Questo modulo, irripetibile nella sua assoluta semplicità, fu la base di variazioni e articolazioni più o meno organiche e coerenti, in varie tombe della seconda metà del secolo. Desiderio lo trasformò, da proiezione formale di una olimpica saggezza, in preziosa custodia di simboli di raffinata cultura, di spirituale eleganza, di estenuata sensibilità.

Rossellino Bernardo     Funeral monument of Leonardo Bruni

After the early interpretations by Donatello and Michelozzo, the ideal form of humanistic tombs was created by Bernardo Rossellino in about 1450 with his tomb for Leonardo Bruni. The crystal structure of the triumphal arch that surrounds the lunette and the figure of the deceased are animated with the movement of putti that hold the garland. Desire transforms him from a formal projection of Olympic wisdom into a precious custodian of refined culture, spiritual elegance and exhausted sensibility.