Scultura rinascimentale

Secolo XV

Description: Marble, height cm 78.
Descrizione: Marmo, particolare, h. cm 78.

Firenze,
Museo Nazionale del Bargello

HP

Della Robbia Luca    Liberazione di San Pietro

Questo rilievo incompiuto doveva far parte, con quello raffigurante la «Crocifissione di S. Pietro», della predella di un altare marmoreo per la cappella del Santo nel Duomo, commissionato a Luca, insieme a un altare per S. Paolo, nel 1439: ma i due lavori non furono mai portati a termine.
Sono fondamentali, questi rilievi, per comprendere come Luca interpretasse il dinamismo delle scene nello spazio, di Donatello (vedi «Il Convito di Erode») e la forza sintetica della rappresentazione reale, di Masaccio (vedi la predella, ora a Berlino, del Polittico pisano). Luca riporta le scene dalla complessa, esistenziale verità di luogo e di tempo attuali, alla serena chiarezza di uno spazio ideale: estrae dallo spettacolo naturale gli elementi semplici e proporzionati essenziali alla composizione più schietta e armoniosa, forme limpide e misurate nella luce su un piano di base stagliato in decise differenze di profondità sottolineate da tutti i particolari ambientali.

Della Robbia Luca    Liberation of Saint Peter

This relief, along with one showing the crucifixion of Saint Peter, must have formed part of the predella of a marble altar for that saint's chapel in Florence Cathedral. Together with an altar to Saint Paul, it was commissioned from Luca in 1439; neither work was ever finished. These reliefs are of fundamental importance for understanding Luca's interpretation of Donatello's and Masaccio's dynamics of a scene in space. Luca transfers his scenes from the complex, existential reality of actual time and place to the tranquil clarity of an ideal space. He extracts from the natural spectacle the simple and proportioned elements essential to a plain and harmonious composition: lucid, measured forms seen in the light against a background carved out in differing degrees of depth and with all the details of the setting.