Scultura rinascimentale

Secolo XV

Description: Marble, height cm 191, commissioned by Santa Maria del Fiore in 1408, taken to Palazzo Vecchio in 1416 and partially elaborated.
Descrizione: Marmo, h.cm 191. Commissionato all'artista dall'Opera di Santa Maria del Fiore nel 1408. Fu poi trasportato nel 1416 a Palazzo Vecchio e parzialmente rielaborato.

Firenze,
Museo Nazionale del Bargello

HP

Donatello    David

In questa statua Donatello sembra partecipare pienamente alla cultura figurativa più avanzata del momento, che voleva la traduzione, in modi formali di esibita ritmica gotica, del repertorio classico, e insieme la fusione di quegli opposti elementi in una immagine naturalistica. Ma tutta la coltissima impostazione formale dell'opera, dalla citazione classica della testa dell'eroe all'elaborato ritmo gotico del panneggio, dal virtuosismo della resa mimetica di carni e stoffe, alla schietta immediatezza di un modellato luministico, è fusa e superata nella vitale verità del «gesto» colto sul vivo. Classicismo e goticismo restano cosi sovrastrutture, mentre si afferma, come nucleo poetico della statua, l'impeto realistico che ne determina l'impianto.

Donatello    David

Donatello seems to participate fully in the more advanced figurative culture of the moment with this statue, following tradition in the formal way of exhibiting a rhythmic, Gothic style of a classical repertoire fused with those opposing elements into a naturalistic image. But all the cultured formal imposition of the work, from the classic citation of the hero’s head to the elaborate Gothic rhythm of the drapes, the virtuosity of the mimetic rendering of flesh and material and the flat immediacy of an illuminist model, appear fused and separated by the vital truth of the “gesture” captured live. Classicism and Gothicism remain dominant whilst the realistic impulse that determined the installation is maintained as a poetic nucleus in the statue.