Nome: Ametista
(varietÓ del quarzo)
Provenienza: Brasile
Classe: Ossidi
Sistema: trigonale
Sfaldatura: assente
Frattura: concoide
Colore: violaceo
Stria: bianca
Lucentezza: vitrea

Il Quarzo Ŕ uno dei minerali pi¨ diffusi e con maggiori varietÓ. Queste si suddividono in due gruppi principali che si differenziano a seconda che si tratti di minerali con cristalli ben visibili o di minerali formati da aggregati di cristalli microscopici.  Appartengono al primo gruppo il quarzo puro (quarzo ialino o cristallo di rocca), incolore e trasparente, il quarzo ametista, il quarzo affumicato o morione, quarzo citrino, quarzo blu, quarzo iris e quarzo rosa, varietÓ colorate a causa di impuritÓ. Fanno invece parte del secondo gruppo il calcedonio (che a sua volta comprende corniola, agata e onice), diaspro, e selce.
Ci˛ che caratterizza l'Ametista dalle altre varietÓ di quarzo Ŕ il colore violaceo e il maggior sviluppo delle piramidi terminali. Le ametiste alla temperatura di 400-500 ░C diventano dei quarzi citrini. I minerali di Ametista si formano essenzialmente all'interno di geodi nelle rocce basaltiche.

L'uso principale dell'ametista Ŕ quello gemmologico. Le varietÓ che presentano colore limpido e intenso vengono tagliate in forma ovale o tondeggiante, con tagli a faccette, spesso a brillante.

Indice    scheda 2