GIARDINI DELLA LANDRIANA
VIA CAMPO DI CARNE, 51 - 00040 TOR SAN LORENZO- ARDEA (ROMA)
Donna Antonella Galarati Scotti
TEL. 06/91014140 /68 76333 - 0347/ 3655270/ 0337-743075 - Fax: 06/6872839
The Landriana is open to the general public for guided tours at the week-end, from April to October. The tours start at 10:00 to 12:00 am and from 3:00 to 6:00 p.m. (from 4:00 to 7:00 pm. in July and August). Groups may book on any day of the week.

The Landriana Gardens cover over ten hectares in a large coastal estate in the vicinity of Ardea, forty kilometres south of Rome. It was Russel Page who first landscaped them and his imprint is still felt, even though over the years Lavinia Taverna, owner of the estate, has enlarged and greatly altered the garden introducing a number of plants: heather, hydrangeas, old roses, hostas, ceanothus and camellias. The distinguishing feature of the garden is that it is divided into thirty “rooms”, among which the valley of the old roses and its lake, the orange garden, the olive garden, the white walk, the grey border, the blue meadow and the Spanish pool.
Every season is endowed with its special charm: narcissi and tulips, cherry-blossom, magnolias, echium and ceanothus in spring; roses, geraniums, hostas and agapanthuses later on in the season, plumbagos, daturas, passiflora and hibiscuses at the height of summer; finally, when trees take on their wondrous autumnal hues, the camellias start to blossom. The formal gardens with their carefully trimmed hedges, instead, cast their spell all year round.
The romantic Landriana Gardens have many a surprise in store for the lovers of nature, of its rhythms and of its silences, who will spend a pleasant hour taking in the extraordinary beauty of common and rare plants alike, which blend harmoniously to create a dream-like atmosphere of shadows, nuances and colour.
In April the estate houses a garden show which has become a must for anyone wishing to find an unusual or rare plant, an interesting book or a particular piece of garden furniture.


I giardini della Landriana si estendono per oltre 10 ettari all'interno di una grande tenuta sul litorale laziale, presso Ardea, a 40 chilometri a sud di Roma. Fu Russel Page a dare il primo disegno al luogo. Il suo tocco rimase determinante anche se la proprietaria Lavinia Taverna nel corso degli anni allargò e modificò molto il giardino introducendo notevoli collezioni di piante: eriche, ortensie, rose antiche, hosta, ceanothus e camelie. La caratteristica del giardino è di essere diviso in 30 "stanze", tra le più importanti: la valle delle rose antiche con il lago, il giardino degli aranci, il giardino degli ulivi, il viale bianco, la bordura grigia, il prato blu e la vasca spagnola.
Ogni stagione offre il proprio incanto, narcisi e tulipani, ciliegi da fiore, magnolie, echium e ceanothus in primavera, più tardi le rose, i gerani, le hosta e gli agapanthus; plumbago, datura, passiflora ed ibischi in piena estate; poi al momento che gli alberi vestono gli stupendi colori dell'autunno, cominciano a fiorire le prime camelie. Mentre i giardini formali con le siepi potate meticolosamente mantengono il loro fascino durante tutto l'arco dell'anno. La Landriana è un luogo romantico e pieno di piacevoli sorprese per chi amante della natura, dei suoi ritmi e dei suoi silenzi, chiede solo di trascorrere piacevolmente un'ora ammirando l'esclusiva bellezza di piante rare e comuni, che insieme si fondono per creare un'atmosfera di sogno, fatta di ombre, sfumature e colori.

Nel mese di aprile viene ospitata una mostra mercato di giardinaggio che oramai è diventata l'appuntamento per trovare la pianta insolita o rara, il libro desiderato o un particolare mobile da giardino.