VILLA DI GEGGIANO
VIA GEGGIANO, 1 -  53010 - PIANELLA (SI)
Dott. Andrea Boscu Bianchi Bandinelli
Tel: 0577/356879 – Fax: 0577/357075
Visite: guidate su appuntamento


Eventi: 20-21-27-28 Maggio 2000: Visite di primavera dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 19.00 apertura al pubblico di palazzi, giardini, chiese, teatri, musei diffusi nel territorio della Toscana, meno conosciuti, ma ugualmente ricchi di storia e di fascino (Promosse dalla Regione toscana in collaborazione con l’Associazione Dimore Storiche Italiane)

A 5 chilometri da Siena, alla sommità di una collina coltivata a vigneti, è ubicata la villa di Geggiano, proprietà della famiglia Bianchi Bandinelli dal 1527; ristrutturata tra il 1780 e il 1790, costituisce  insieme con il giardino che la  circonda, un complesso storico e paesaggistico molto raro.

Il giardino, ornato da gruppi di cipressi secolari, da siepi di bosso scolpite e da centenarie piante di limoni in vaso, presenta un caratteristico teatro di verzura, munito di due boccascena in muratura in stile tardo barocco ornati da statue (dove l’Alfieri, amico di famiglia, recitò alcune delle sue tragedie), e  un orto giardino decorato secondo l’arte topiaria, con frutteto ed una peschiera a terrazza da dove si gode il magnifico panorama verso la città di Siena.

Il bel viale alberato di accesso, costituito per un tratto da cipressi ed un altro da lecci secolari, si immette nel giardino da uno dei cancelli che intervallano il muro di cinta guarnito da statue in terracotta.

La villa, che risale al XIII secolo, conserva al suo interno una galleria di ingresso affrescata nel 1790 da Ignazio Moder, pittore itinerante tirolese. In altre cinque stanze (“Saletta azzurra”, “Camera di Vittorio Alfieri”, Salotto verde”, Camera del Cardinale”, “Ciarlatorio”) è conservato intatto l’arredamento originale in stile “veneziano rustico”, i cui motivi ornamentali sono tratti dalle Carte di Francia o dalle stoffe Toile de Jouy, anch’esse originali, che rivestono le pareti. All’interno dell’edificio, ma con accesso dal giardino, si trova una piccola cappella consacrata, di pregevole fattura.