La Mortella, Forio, Isola d'Ischia (Napoli)
Lady Walton
Tel. e Fax 081/986237
Aperto martedì, giovedì, sabato dalle 9.00 alle 19.00/
Open Tuesdays, Thurdays and Saturdays from 9.00 to 19.00

William Walton, one of Britain's most important contemporary composers lived on Ischia since 1949.
La Mortella ' is the magnificent garden recently open to the public, that he and his wife Susana built on the hill of Zaro, an attractive and evocative corner of the island. The garden was wrested from a Gigantic stone quarry of volcanic origin and was designed by Russel Page, the eminent landscape architect, to grant solace to the composer from his exacting creative work. There is an interesting museum dedicated to William, an auditorium where mastre classes for young singers are one of the most magnificent tropical, exotic gardens in Europe, born from a true love story between an english composer and his passionate argentine wife Lady Susana Walton. Here is a list of some of the plants: Acacia baileyana (purpurea), Acanthus, Agave sisalana, Aloe ferox, Aguilea alpina, Lotus berthelotii, Victoria amazonica, Butia capitata, Cailiandra portoricensis, Camelia granthemiana, Pelonix regia, Hosta "big daddy", Nynphaea caerulea, Yucca.


Nel 1953 approdarono sull'isola di Ischia Napoli William e Susana Walton, lui il grande compositore inglese in cerca di un luogo solitario dove comporre, lei giovane argentina catapultata dalla nativa sud America in un'avventura che durerà oltre la morte di lui avvenuta nel 1983. Mentre lui si dedica alla sua musica, Lady Walton rende fertile e rigoglioso quello descritto dall'attore Sir Laurence Olivier come una "cava di pietra". Il noto architetto paesaggista Russell Page aiutò a realizzare questo giardino esotico e lussureggiante. Disegnò una forma a elle. Nell'opinione di Russell il tema del giardino per qualcuno come William, doveva essere di pace ed unità, serenità e silenzio. Mentre il compositore se ne stava chiuso in casa, Lady Walton si dedicava a creare il suo capolavoro. Furono aggiunte tre fontane e una fitta parete di palme, cicadacee e aloe e agavi messicane. Meravigliose le vasche arricchite da piante di palude, la vasca delle ninfee. Una collezione di piante esotiche ricche di colori e forme originali, molte nate da semi portate da Lady Walton dall'Argentina. D'inverno le camelie illuminano il giardino con fioriture e profumi, da novembre fino a maggio. Dai loro innumerevoli viaggi per il mondo riportarono piante e semi. L'opera del grande compositore è descritta in un museo e la fondazione si occupa di aiutare giovani compositori e musicisti. L'opera di Susana Walton è grandiosa, tenuta con amore e competenza: un giardino opera d'arte. Essendo un giardino botanico ecco un esempio di alcune specie: Acacia Baileyana (purpurea), Acanthus, Agave sisalana, Aloe ferox, Aguilea alpina, Lotus berthelotii, Victoria amazonica, Butia capitata, Calliandra portoricensis, Camelia granthemiana, Pelonix regia, Hosta "big daddy", Nynphaea caerulea, Yucca.