Ovunque sull’isola, si scorgono moai in piedi o stesi, con il volto a terra, spesso con  il loro copricapo poco distante e tutt’intorno la brezza dell’oceano che li accarezza dolcemente.

Non manca però la classica bellezza della costa e della spiaggia bianca: Anakena, orlata di palme verdeggianti, è la spiaggia più grande di Rapa Nui. Qui si erge Ahu Ature Huki, un sito archeologico con un moai solitario, rimesso in posizione eretta grazie alla collaborazione degli isolani. Ed ancora Ahu Nau Nau, sette meravigliose statue, che durante gli scavi hanno rivelato agli archeologi che i moai non erano ciechi, ma erano dotati di preziosi occhi intarsiati di corallo. Quattro di queste hanno addirittura l’acconciatura, mentre altre sono caratterizzate ormai solo da miseri torsi.