Piazza del Porto di Ripetta

Fontana dei Navigatori

 

Pope Clemente XI Albani had this fountain built in 1704 on the banks of the Tiber near the small port of Ripetta so that the porters who unloaded the wood and wine could quench their thirst. The designer Alessando Specchi imagined an oval basin with a rock on which was placed a shell with a dolphin at each end. The water that flows from the top of the rock, with its coat of arms of Albini at the top, and from the dolphin’s mouths is collected into the basin below. Halfway through the eighteenth century a lantern was added at the top to facilitate the nocturnal embarkation of the ships.

Nel 1704 papa Clemente XI Albani fece costruire sulla sponda del Tevere, presso il piccolo porto di Ripetta, una fontana a cui  potessero dissetarsi i facchini addetti allo scarico di legna da ardere e vino. Il progettista, Alessandro Specchi, immagina una vasca ovale a un'estremità della quale inserisce una scogliera su cui appoggia una conchiglia che ha ai lati due delfini. L'acqua che sgorga dall'alto della scogliera (in cima alla quale è lo stemma degli Albani) e dalle bocche dei delfini si raccoglie nel bacino sottostante. A metà Settecento in cima alla scogliera venne posta una lanterna allo scopo di facilitare l'approdo notturno della imbarcazioni.