THE PIAZZOLI HOUSE (1939-40)
via Appiani 19

Ponti, Fornaroli and Soncini all contributed to the design of this building. The block has six floors, the last two of which are slightly back from the front wall. The structure is in full brickwork, the attics in reinforced concrete and brick and a layer of stone on the fašade overlooking the street.
In March 1940 the studio PFS presented a variation of the fašade with a covering of terraces instead of the previous roof and a plan of decoration of the frontispiece that was proposed by the Swiss School. In November of the same year Ponti wrote to the authorities that the standard type house had become a luxury one due to the added details.
 

 


CASA PIAZZOLI (1939-40)
via Appiani 19

Come progettisti di questo edificio figurano Ponti, Fornaroli e Soncini. Lĺedificio si sviluppa su sei piani fuori terra, di cui gli ultimi due arretrati, con muri perimetrali in mattoni, solai in cemento armato e laterizi e rivestimento della facciata verso la strada in pietra.
Nel marzo del 1940 lo studio PFS presenta una variante della facciata con una copertura a terrazza al posto del tetto precedente, ed un progetto di decorazione del frontespizio che prospetta la proprietÓ della Scuola Svizzera. A novembre dello stesso anno Ponti scrive al PodestÓ che la casa di tipo medio con le migliorie apportate ha raggiunto le caratteristiche di una casa di lusso.