NOME SCIENTIFICO:
Thymus species
FAMIGLIA:
Labiate
DESCRIZIONE:
Il timo è un arbusto sempreverde particolarmente grazioso e spesso impiegato a scopo decorativo; la sua altezza varia, in relazione alla specie coltivata, da pochi centimetri a più di una trentina; anche il portamento del timo muta e può essere eretto o strisciante. Quest'ultimo si adatta perfettamente alla realizzazione di splendidi tappeti erbosi fitti, colorati e emananti, soprattutto quando li si calpesta, un inebriante profumo di limone, di cumino o di pino, cioè l'aroma tipico della varietà messa a dimora. Il timo può venir coltivato anche in vaso.
FUSTO:
Il sottile fusto del timo è di color bruno verdastro e diventa legnoso dal secondo anno d'impianto.
FOGLIE:
Le piccolissime foglie, molto aromatiche, possono essere di colore verde chiaro, verde brillante o dorato, ma anche grigio o argento, e talora sono ricoperte da peluria.
FIORI:
I fiori sono raccolti in piccole spighe e hanno colori che variano dal bianco al cremisi passando per la gamma del rosa e del lilla.
HABITAT:
Questo arbusto è tipico dell'area mediterranea nella quale aleggia il suo piacevole profumo; predilige un terreno ben drenato, leggero, anche arido e un po'alcalino.
COLTIVAZIONE:
ESPOSIZIONE:

Come la maggior parte delle aromatiche il timo ama molto il sole.
RIPRODUZIONE:
Il metodo più semplice di moltiplicazione consiste nella divisione dei cespi o nella talea che si può staccare in ogni periodo dell'anno, tranne che in inverno.
CRESCITA:
Tra una pianta e la successiva è consigliabile lasciare almeno una ventina di centimetri; in estate inoltre è bene procedere spesso a una leggera potatura per mantenere i cespi compatti.
RACCOLTA:
Le foglie vanno asportate quando la pianta è in fiore e l'aroma è massimo.
CONSERVAZIONE:
Gli steli tagliati devono venir essiccati all'ombra, in un ambiente secco e ventilato; in questo modo manterranno a lungo intatto il caratteristico stimolante profumo.
PROPRIETA':
IN CUCINA:

L'aroma del timo comune è apprezzato da tempo immemorabile, in quanto eccita l'appetito e favorisce la digestione dei grassi. Le foglie di timo si usano soprattutto con le carni e il pollame, ma insaporiscono vantaggiosamente anche i piatti a base di pesce.
BELLEZZA:
Il timo ha un elevato potere detergente per cui chi soffre di acne dovrebbe sciacquare la pelle, dopo il consueto lavaggio, con un'infuso di timo.
SALUTE:
Per le sue proprietà antisettiche il timo è ritenuto un buon battericida naturale e può venir applicato, come cicatrizzante, su piccole ferite o affezioni della pelle, dopo essere stato frullato e trasformato in impiastro. Il timo possiede anche ottime proprietà digestive: per ottenere un benefico infuso sarà sufficiente porre un pizzico di foglie in una tazza da tè colma d'acqua bollente; se è necessario addolcire con miele.
CURIOSITA':
Nei tempi antichi l'aroma del timo, forse perché tanto intenso e vigoroso, era ritenuto capace di infondere coraggio, quindi i soldati tonificavano il corpo lavandolo con acqua di timo, e rinvigorivano l'animo bevendo tisane di timo.
Le leggende narrano che, grazie al suo profumo, il fiore del timo sia il preferito dalle fate, e la realtà afferma che, per la stessa caratteristica, è molto amato dalle api.

SCIENTIFIC NAME :
Thymus species
FAMILY:
Labiate


DESCRIPTION:
Attractive evergreen shrub often used for decorative purposes, height varying from up to 30 cms. and can be erect or vertical, the latter developing into a thick perfumed carpet emitting an aroma of lemon, cumin and pine. It can also be grown in vases.


TRUNK:
Slim green-brown stem which becomes woody after second year.

FOLIAGE:
Small aromatic pale green shiny golden leaves which can also be grey, silver and hairy.


FLOWERS:
Grouped in spikes,they range in colour from white to crimson


CULTIVATION:
EXPOSITION:

As with most aromatic herbs, thyme prefers the sun.

REPRODUCTION:
The most effective means is by dividing the clumps or by scion,broken off in any season except winter.

GROWTH:
Leave 20 cms. between plants. Prune lightly in summer to maintain shape.
HARVEST:
Harvest when flowering for maximum aroma.
STORAGE:
Stems should be dried in a shady, airy place to maintain their characteristic aroma.

USAGE:
CULINARY USAGE:

Has always been appreciated as an appetite stimulant and useful for fat digestion. Mainly accompanies meat and poultry but also fish dishes.


BEAUTY:
High detergent properties for acne sufferers, who should, after careful washing, clean face with a thyme infusion.

HEALTH:
A natural antiseptic cream heals small cuts or skin problems. An infusion of leaves in boiling water, sweetened by honey, helps digestion.


MYTHS AND LEGENDS:
Due to its intense and vigorous aroma, soldiers in ancient times washed themselves in thyme water and drank thyme tisanes. According to legend thyme flowers were preferred by fairies and also bees.

  HP  erbe aromatiche