NOME SCIENTIFICO:
Mentha species
FAMIGLIA:
Labiate
DESCRIZIONE:
Esistono più di 600 varietà di questa erbacea perenne rustica vigorosa a tal punto che si incrocia spontaneamente e dà vita a sempre nuove varietà. La vitalità della menta è tale da renderla addirittura una pianta infestante, per cui, se si ha poco spazio a disposizione, conviene interrarla con il vaso o comunque contenerne le radici con pietre profondamente infisse nel terreno. A seconda della specie a cui appartiene una pianta di menta può essere alta da qualche decina di centimetri a quasi un metro, o avere portamento strisciante. Le varietà erette vanno potate spesso per mantenere compatti i cespi e rinnovare la crescita, quelle striscianti sono perfettamente adatte alla formazione di profumati tappeti erbosi.
FOGLIE:
Le foglie della menta sono ovali, più raramente rotonde, verdi, ma anche variegate con bordi crema o viola, sempre profondamente nervate.
FIORI:
I piccoli fiori della menta, di color malva o lilla, sono riuniti in spighe apicali e sbocciano in estate.
HABITAT:
Tutte le mente prediligono terreni freschi, ma ben drenati e piuttosto ricchi di sostanze nutritive. COLTIVAZIONE:
ESPOSIZIONE:

La menta cresce bene sia a mezz'ombra che in pieno sole.
RIPRODUZIONE:
Il metodo più semplice di moltiplicazione consiste nel dividere i cespi in primavera o in autunno, ma anche il metodo della talea dà solitamente buoni risultati; se si desidera seminare qualche varietà particolare è necessario farlo in primavera.
RACCOLTA:
Le foglie vanno raccolte poco tempo prima che appaiano i fiori.
CONSERVAZIONE:Solitamente i rametti di menta vengono essiccati, ma possono anche venir congelati.
PROPRIETA':
IN CUCINA:
L'aroma della menta, inconfondibile e penetrante, è apprezzato soprattutto in estate quando diviene principale componente di sciroppi e tè ribfrescanti; le foglie vengono usate anche per insaporire le verdure o nei dolci al cioccolato.
SALUTE:
La ben nota Menta piperita ha proprietà digestive, antispasmodiche e antisettiche: l'infuso che si ottiene ponendo in una tazzina d'acqua pochi grammi di foglie secche o fresche, anche mischiate con altre di limoncina, tiglio o camomilla, è un buon digestivo.
Chi soffre di emicranie potrà trarre giovamento dalla menta in due modi: ponendo sulla parte dolente un impacco tiepido di foglie bollite in pochissima acqua e poste in una pezzuola, o bevendo la solita tisana ben calda. Sciacqui a base di menta alleviano anche il mal di gola.
CURIOSITA':
Questa profumatissaima erba è, da sempre, simbolo dell'ospitalità, e il poeta latino Ovidio racconta come due modesti contadini, ricchi di antica cultura, strofinassero con foglie di menta il tavolo della cucina per renderlo profumato prima di servirvi il pranzo agli ospiti.
Era uso comune, nei tempi passati, spargere erbe profumate negli armadi e nelle stanze della casa, come oggi si fa con i deodoranti, e la menta era molto usata per questo scopo.
Pare infine che il forte liquore a base di menta piperita, ancora diffuso in tutta Europa e distillato in molti conventi, abbia avuto origine nel Medioevo, quando fu prodotto allo scopo di purificare l'acqua diluendovene alcune gocce.

SCIENTIFIC NAME :
Mentha species
FAMILY:
Labiate
DESCRIPTION:
There are more than 600 varieties of this rigorous perennial herb which cross-reproduces spontaneously producing new species.Almost considered a weed. If space is limited plant in vases or confine roots with deep rocks. Height may vary from 10 cms. to almost 1 metre.Can grow horizontally. Pruning is essential to maintain compactness and renew growth. Other species form a type of perfumed carpet.
 


FOLIAGE:
Oval or round green, deeply grooved leaves with an occasional violet or white border.

FLOWERS:

Small violet or lilac summer-flowering spikes

HABITAT:
Preference for fresh, well-drained, rich soil.

CULTIVATION:
EXPOSITION:
Grows well both in shade and full sun.
REPRODUCTION:
The most simple method is to divide clumps in spring or autumn. Scion alos gives good results.Particular species should be sown in spring.

 

USAGE:
Digestive, anti-spasmodic and antiseptic properties.
 

CULINARY USAGE :
This unmistakable strong aroma is partucularly appreciated in summer being the main ingredient of syrups and refreshing teas. Leaves can be added to vegetabvles and chocolate desserts.
 

HEALTH:
An infusion obtained with a few grammes of dry or fresh leaves or mixed with lemon, lime, and cammomile as a digestive. Headache sufferers benefit from a compress of boiled leaves. Mint mouthwashes also relieve sore throats.

MYTHS AND LEGENDS:

This highly perfumed herb is the symbol of hospitality. Homer wrote of labourers who rubbed their kitchen tables with mint before serving guests their food. Always popular, it was scattered in rooms and wardrobes, much as deoderant is used today. The strong mint liqueur distilled by monks from Medieval times, was originally used to purify their drinking water.

  HP  erbe aromatiche