NOME SCIENTIFICO:
Achillea millefolium, achillea, millefoglio

FAMIGLIA:
Composite

DESCRIZIONE:
Questa erbacea perenne rustica, assai diffusa e conosciuta, è detta millefoglio perché presenta foglie sfrangiate, simili a un pizzo, che si staccano direttamente da un fusto rigido e non ramificato, sulla sommità del quale si schiudono, in estate, i piccoli fiori caratterizzati da un profumo acre.
FUSTO:
Eretto, spigoloso, cavo, il fusto dell'Achillea millefolium può sfiorare il mezzo metro d'altezza; in altre varietà può essere strisciante e adatto per giardini rocciosi o alto più di un metro e perfetto per costituire lo sfondo in un bordo misto. Considerati a lungo sacri gli steli dell'achillea erano usati in Cina per consultare il libro dei mutamenti (il famoso I Ching): gli steli venivano lanciati in aria e a seconda di come si disponevano toccando terra si interpretava il responso.
FOGLIE:
Di un bel colore grigio verde, gradevolmente aromatiche, ricche di vitamine e sali minerali, le foglie dell'achillea ricordano per il disegno quelle delle felci. Alcune foglie fresche tritate ed aggiunte al mucchio della composta ne accelerano notevolmente la maturazione.
FIORI:
L'achillea comune presenta in estate piccoli fiori bianchi, di un bianco opaco, talora sfumato di rosa, riuniti in ombrelle poste sulla sommità degli steli e dotati di un profumo tipico e pungente. Altre varietà di achillea vengono coltivate per la bellezza delle infiorescenze gialle o rosse, sempre adatte al taglio e ad essere essiccate.
HABITAT:
In campagna nei soleggiati spiazzi erbosi, lungo i viottoli e al margine dei boschi, vive in tutta l'Europa, come in gran parte dell'Asia e dell'America l'achillea millefoglio, pianta tanto adattabile quanto ricca di qualità. COLTIVAZIONE:
ESPOSIZIONE:
L'achillea ama il sole, ma tollera anche una posizione a mezz'ombra, purché il terreno sia ben drenato.
RIPRODUZIONE:
L'achillea ama il sole, ma tollera anche una posizione a mezz'ombra, purché il terreno sia ben drenato.
CRESCITA:
Non sono molte le cure da dedicare a questa robusta erbacea: si deve solo tener presente che desidera avere attorno al cespo una trentina di centimetri di terreno, e che solo se le sommità sfiorite vengono eliminate si avrà una seconda fioritura. L'achillea vive anche in vaso, ma solo se questo è tenuto all'aperto.
RACCOLTA:
Il periodo migliore per la raccolta è la piena estate, quando cominciano ad essiccare sia le foglie che i fiori: questi vanno raccolti proprio quando il sole è cocente e il loro potere aromatico e terapeutico è massimo.
CONSERVAZIONE:
Una volte essiccate all'ombra le foglie e i fiori di achillea si conservano in scatole o vasi a chiusura ermetica.
PROPRIETA':
IN CUCINA:
Chi ne apprezza il sapore amarognolo e piccante può tritare le foglie giovani nelle insalate o sui formaggi freschi.
BELLEZZA:
L'achillea combatte la tendenza della pelle ad arrossarsi e la couperose; per ottenere un tonico con queste caratteristiche è necessario lasciare in infusione per mezz'ora fiori e foglie di achillea in mezzo litro d'acqua, immergere nell'infuso una garza e applicarla quindi sulla pelle del viso per un quarto d'ora.
SALUTE:
Erba medicinale per eccellenza l'achillea è particolarmente efficace nel risolvere i disturbi femminili: una tisana di achillea (un cucchiaino d'erba in una tazza d'acuqa bollente) presa quotidianamente al mattino regolarizza il ciclo mestruale e attenua i fastidi della menopausa. Il millefoglio ha inoltre indiscusse proprietà depurative, stimolanti ed emostatiche: il succo fresco della pianta applicato sulle ferite agisce come disinfettante e antiemorragico, ma poiché può causare reazioni allergiche conviene dapprima applicarlo su una zona limitata e osservarne l'effetto.
CURIOSITA':
Questa benefica erbacea attraverso alcune sostanze secrete dalle sue radici aumenta la resistenza alle malattie delle piante che le stanno attorno, per cui conviene metterla a dimora qua e là nel giardino e nell'orto. Chi ne può raccogliere una notevole quantità con cui fare un infuso concentrato da usare per innaffiare ha a disposizione un buon fertilizzante naturale. Un tempo i contadini avvolgevano i manici degli attrezzi di lavoro con gambi di achillea per averla sempre a portata di mano nel caso di punture di insetti o piccole ferite durante il lavoro.

SCIENTIFIC NAME :
Achillea millefolium, achillea, millefoglio

FAMILY:
Composite

DESCRIPTION:
This well-known,perennial, rustic and widely-diffused plant has leaves similar to lace, from whose tip in summer grow small pungent smelling flowers.


TRUNK:
Hollow, erect and spiky, this trunk reaches almost half a metre in height. Other rambling varieties can reach a metre in length and are perfect for rock gardens and mixed herbaceous borders. Considered as sacred, these stele were used in China to help consult the famous book Ching. They were thrown in the air and the response was determined by the way they landed..
 

FOLIAGE:
Similar to ferns, the leaves are a beautiful grey-green colour, pleasantly aromatic,and rich in vitamins and mineral salts.Shredded leaves added to the compost heap accelerate decomposition.
 

FLOWERS:
White, sometimes pink, opaque flowers appear in summer at the tip of the stele with their typical and pungent perfume. Other varieties are grown for the beauty of their yellow or red blossom, which are easily cut and dried.

HABITAT:
Found in sunny grassy areas,along paths and on the edges of woods. Grows throughout Europe, most of Asia and America and is a rich and adaptable plant.
CULTIVATION:
EXPOSITION:
Yallow prefers the sun but also tolerates half-shade as long as the earth is well-drained.
REPRODUCTION:
New plants can be obtained from seeds,or more easily from the division of rhyzomes, preferably every four years to avoid excessive growth.
GROWTH:
Requires little care,weed carefully around the plant for about 30 cms. and trim off dead flowers for a second blossoming.Yarrow also grows well in vases but only outside.
 

HARVEST:
Best picked in full summer when both leaves and flowers begin to dry. In the midday sun the plant reaches its maximum therapeutic and aromatic capacity.

STORAGE:
Dry leaves and flowers in half-shade, store in tins or air-tight jars.
USAGE:
Bury pieces of rhubarb underground where cabbages and cauliflowers are grown helps keep parasites away.
CULINARY USAGE :
Use chopped, tender, slightly bitter and spicy leaves in salads or with fresh cheeses.
BEAUTY :
Excellent for rashes. To obtain an effective tonic leave some yarrow leaves and flowers to soak in half a litre of water, then apply to skin for 15 mins with a pad of gauze.
 

HEALTH:
Yarrow is particularly successful in resolving typical female problems. A spoonful of this herb in a cup of boiling water drunk daily upon rising will regulate the menstral cycle and attenuate problems associated with the menopause.Also acts as a depurative,stimulant and blood clotter. The fresh juice from the plant can disinfect and clot blood when applied to a wound. May cause allergy or irritation therefore it is adviseable to first apply to a limited area.


MYTHS AND LEGENDS :

A substance secreted by the roots increases resistance to plant disease. Plant in gardens and vegetable patches to protect other plants.Can be used in an infusion for watering and as a natural fertiliser. Farmers used to wind yarrow around the handles of their farm implements in case of insect bites or wounds.

  HP  erbe aromatiche