FERN

Scientific name: Nephrolepis; Asplenium; Platycerium; Pteris; Selaginella

Family: Polypodiaceae family

Place of origin: Some ferns come from hot countries, like Malesia, Equatorial Africa, and Central America. Others come from cold areas.

Description: The ornamental value of ferns is unquestionable: their large, light leaves with detailed patterns are amongst the most elegant ones in nature.

Cultivation: The original species of cold countries prefer shadowy areas and during the winter period they lose the top part that will grow again during the spring time. In this case, watering during the period of rest must almost be suspended. In general, ferns prefer a cool environment, diffused and moderate light and wood soil as sub-layer, made lighter by adding sand.  Frequent watering and regular spraying of foliage is indicated, while water stagnation in the flower pot must be avoided, which would damage roots. Once a year, during the spring, repotting is suggested. Manure a few times during the vegetative period.  

Reproduction: New plants are obtained by dividing tufts.

FELCE

Nome scientifico: Nephrolepis; Asplenium; Platycerium; Pteris; Selaginella

Famiglia: Polipodiacee

Luogo d'origine: Alcune felci provengono da paesi caldi, quali la Malesia, l'Africa equatoriale, il Centro America. Altre da zone fredde

Descrizione: Il valore ornamentale delle felci è indiscutibile: le loro grandi foglie, leggere e minuziosamente disegnate, sono tra le più eleganti esistenti in natura.

Coltivazione: Le specie originarie dei paesi freddi prediligono posizioni ombrose e spesso durante il periodo invernale perdono la parte aerea che ricrescerà a primavera. In questo caso  le annaffiature durante il periodo di riposo vanno quasi sospese. Le felci in generale amano un ambiente fresco, luce diffusa e moderata e come substrato terriccio di bosco reso più leggero dall'aggiunta di sabbia. Sono gradite annaffiature frequenti e regolari spruzzature del fogliame, mentre è da evitare il ristagno d'acqua nel sottovaso che nuocerebbe alle radici. Una volta all'anno, a primavera è consigliabile effettuare il rinvaso. Concimare di tanto in tanto durante il periodo vegetativo.

Moltiplicazione: Le nuove piante si ottengono per divisione dei cespi.


  HP