BIZANTINUM - BIZANTINO

MUSLIM - MUSULMANO

ITALIAN - ITALIANO

FRENCH - FRANCESE

E-mail

ITALIAN - PERIODO ITALIANO

Griccia   The Path    Velvets

La griccia   Il cammino   I velluti

The research and competition brought about by the opening of numerous textile centres carried the art of textiles in this century, considered to be the golden era of fabrics, to the height of wealth and the perfection of the machines. Stylistically, production reached a spontaneous originality thanks to the interest of great artists in the minor arts and the composition of decoration that showed increased equilibrium and a marked symmetry.

La ricerca e la concorrenza portata dal sorgere dei numerosi centri tessili ha portato l’arte tessile di questo secolo, che si può considerare l’età d’oro del tessuto, ad una grande ricchezza e perfezione di mezzi. Dal lato stilistico la produzione raggiunge una sua spontanea originalità, grazie anche all’interesse dei massimi artisti per le arti minori, e la composizione del decoro manifesta un maggior equilibrio ed una notevole simmetria.

GRICCIA

PERIOD: From the first quarter of the XV century to the middle of the XVI century

DESCRIPTION: Succession of vegetative motifs such as pine cones, tree trunks, pomegranites, thistle and lotus flowers in a vertical and wavy composition.

TECHNIQUE: Pile on pile velvet with gold or silver brocade or bouclé with a tabby, satin or gold teletta.

ORIGIN: In alternative to the proposal and the evolution of fabric techniques and the naturalism of the 13th century material characterised by thematic and multi- colour designs, an elaborate, strictly unique elaboration with its chromatic, technical and compositve values was installed. The fabric seems to be in bas-relief rather than an illuminated manuscript.

 

 

LA GRICCIA

PERIODO: Dal primo quarto del XV secolo fino alla metà del XVI secolo.

DESCRIZIONE: Successione di motivi vegetali quali pigna, tronco, melagrana, fior di cardo o di loto, in composizione a sviluppo verticale e andamento divincolante.

TECNICA: Velluto alto-basso broccato in oro o in argento filato o allucciolato (bouclé) con fondi in gros, raso o teletta d’oro

ORIGINE: Nell’alternanza delle proposte e nell’evoluzione delle tecniche tessili, al naturalismo delle stoffe trecentesche caratterizzate da fantasia tematica e pluralità di colori, si sostituisce una elaborazione rigorosamente unitaria quanto a valori cromatici, tecnici e compositivi. Il tessuto si presenta non più come una pagina miniata bensì come un bassorilievo.

 

CAMMINO

PERIOD: From the first quarter of the XV century to mid-XVI century

DESCRIPTION: Succession of vegatative motifs such as pine cones, tree trunks, pomegranites, thistle and lotus flowers all placed in a horizontal straight line.

TECHNIQUE:Pile on pile velvet brocaded in gold or silver thread or bouclé with a background in tabby, satin of gold teletta.

ORIGIN: In alternative to the proposal and the evolution of fabric techniques and the naturalism of the 13th century material characterised by thematic and multi-coloured designs, and elaborate, strictly unique elaboration of chromatic, technical and compositional values was installed.

IL CAMMINO

PERIODO: Dal primo quarto del XV secolo alla metà del XVI secolo.

DESCRIZIONE: Successione di motivi vegetali quali pigna, tronco, melagrana, fior di cardo o di loto, in composizione a sviluppo orizzontale rettilineo.

TECNICA: Velluto alto-basso broccato in oro o in argento filato o allucciolato (bouclé) con fondi in gros, raso o teletta d’oro.

ORIGINE: Nell’alternanza delle proposte e nell’evoluzione delle tecniche tessili, al naturalismo delle stoffe trecentesche caratterizzate da fantasia tematica e pluralità di colori, si sostituisce una elaborazione rigorosamente unitaria quanto a valori cromatici, tecnici e compositivi.

RAILINGVELVET

PERIOD:First half of the XVI century

DESCRIPTION: Design formed by symmetrical and mirror-like shapes that form large, double pointed ovals, trails of ivy, knotty tree trunks, and leaves enclosing pinecones, amphorae and floral compositions. Further characteristic elements of this period are the frames, nearly always in gold, and the heraldic motifs. The unit is wide and includes the width of the material.

TECHNIQUE: Cut velvet, ciselé, pile on pile velvet, brocatelle, damasks, lampass with brocade trams, gold or silver bouclé.

ORIGIN:There was an evolution of fifteenth century decorative motifs together with an assimilation of dominant architectural motifs.

 

  

I VELLUTI A INFERRIATA

PERIODO: Dalla metà del XV secolo alla metà del XV secolo.

DESCRIZIONE: Grandi foglie a più lobi, tangenti tra loro, racchiudono fiori di melograno o di cardo a loro volta contornati da piccoli fiori in numero pari a quello dei lobi.

TECNICA: Velluto tagliato prevalentemente a fondo raso, nel quale i profili del disegno sono definiti dall’apparire del fondo privo del pelo del velluto.

ORIGINE: La si trova nella ricerca di una maggiore semplicità e nitidezza del decoro che si realizza in un più sottile disegno come quello che l’arco gotico in architettura ed i ferri battuti potevano suggerire; da ciò il nome di velluti a inferriata.

BIZANTINUM - BIZANTINO

MUSLIM - MUSULMANO

ITALIAN - ITALIANO

FRENCH - FRANCESE

.