BIZANTINUM - BIZANTINO

MUSLIM - MUSULMANO

ITALIAN - ITALIANO

FRENCH - FRANCESE

E-mail

FRENCH - PERIODO FRANCESE

More than on the technical side, France in the 17thcentury dominated the field of textile creativity. Madame Pompadour reigned supreme and the fashion of the times depended on her stylistic whims. She even gave her name to the characteristic style of material decorated by bunches of flowers then, being one of the main actionists in the Company of the Indies, she introduced the small Chinese fantasies from the imported porcelain. The influence of the ornafilecomunimental style of the 17th century in France was Italian just as that of the 16th century in Italy had been French.

La Francia, nel Settecento, più che dal lato tecnico ha il primato stilistico nel campo della creatività tessile. La Pompadour regna sovrana; dalla sua capricciosa volontà dipende la moda del tempo. Essa dà persino il nome ad un caratteristico stile di decorazione tessile a mazzi di fiori sparsi; poi, come grande azionista della Compagnia delle Indie, mette di moda le piccole fantasie cinesi apprese dalle porcellane importate. Per gli stili ornamentali come per le mode e le fogge il Settecento è francese in Italia come il Cinquecento era stato italiano in Francia.

 

BIZARRE

PERIOD: The beginning of the 17th century 1700-about 1720

DESCRIPTION: Large design, asymmetrical, composed of fantastical elements together with exotic forms of nature.

TECHNIQUE: Damask brocaded with gold, silver and polychrome silk.

ORIGINS: Due to its strictly oriental constituents, this type of material is typical of one of the many interesting periods in the art of those countries. This phenomenon is now linked to the activity of the Company of the Indies.

BIZARRE

PERIODO: Inizio Settecento 1700 - 1720 circa

DESCRIZIONE: Disegno a grandi rapporti, asimmetrico, fatto di elementi fantastici accostati ad altri di natura esotica.

TECNICA: Damasco spolinato in oro, argento e sete policrome.

ORIGINE: Per i suoi elementi costitutivi di netto riferimento orientale, questa tipologia di tessuti si presenta come testimonianza di uno dei tanti momenti di interesse per l'arte di quei paesi; in particolare ora, questo fenomeno è legato alla attività delle Compagnie delle Indie.

 

CHINESE KNICK-KNACKS

PERIOD: The beginning of the 17th century 1710-1740

DESCRIPTION: Palnquins, reed beds, bridges, ponds, branches, flowers and small scenes copied from the porcelain are for technical reasons framed in small areas by feint lines of branches or wavy lines. Techniques Lampas, failles, velvets, damasks brocaded with gold, silver and polychrome silk.

ORIGINS: Letters and descriptive stories from the frequent missions of the powerful Company of Jesus in China tended to provoke interest for this country, determining the fashion for the Chinese style in Europe. After the Company of the Indies began importing Chinese porcelain, the taste for "Chinese knick-knacks" became world- wide, especially after the revelation of the secret of their production, discovered in 1710 by Boettger and applied to the porcelain of Meissen.

CINESERIA

PERIODO: Inizio Settecento 1710 - 1740

DESCRIZIONE: Palanchini, giuncheti, ponti , pagode , stagni ,rami, fiori e scenette, apprese dalle porcellane, sono disposti, per necessità tessile di incorniciatura, in campi limitati da leggerissime linee di rami o di strisce ondulanti.

TECNICA: Lampassi, faglie, velluti, damaschi con decori spolinati in oro, argento e sete policrome.

ORIGINE: Frequenti missioni della potente Compagnia di Gesù in Cina tenendo desto l'interesse per questo paese con lettere e racconti descrittivi, determinano in Europa la moda dello stile Cinese. Il gusto per le chinoiseries diviene poi universale anche in funzione dell'importazione delle porcellane cinesi da parte delle Compagnie delle Indie e della divulgazione del segreto della loro tecnica costruttiva, scoperto nel 1710 da Boettger ed applicato nelle porcellane di Meissen.

 

THE REVEL STYLE

PERIOD: 1730-1740

DESCRIPTION: Flowers, fruit and leaves rest on shells, baskets or pedestals placed randomly, breaking any rules of symmetrical design. The naturalistic style of representation is remarkable with its marked effect of relief. Naturalism and a 3D effect are accentuated by the technique developed by Jean Revel known as "point-retré". In material this refers to weaving some threads of one colour together with those of the adjoining colour so that the passage is fluid and the tones are soft.

TECHNIQUES: Damasks, lampases, satins and brocaded tabbies have a second background of the same colour, composed of small motifs using the techniques of floating and different weaving.

ORIGINS: Louis XV gave grace and elegance to the sumptuous production of his predecessor, creating a style which turned to the capricious and the fantastic, whilst not ignoring the necessity for its enjoyment. It is an alternative proposition not unknown to the world of fashion.

STILE REVEL

PERIODO: 1730 - 1740

DESCRIZIONE: Fiori, frutta e foglie poggiano su conchiglie, panieri o piedistalli disposti liberamente interrompendo ogni schema compositivo simmetrico. Notevole è lo stile naturalistico della rappresentazione sempre con un forte effetto di rilievo dal fondo. Naturalismo e tridimensionalità accentuati dalla tecnica messa a punto da Jean Revel e detta del "point-rentré". Essa consiste nel tessere qualche trama di un colore in quelle del colore contiguo ottenendo un passaggio morbido e sfumato di toni.

TECNICA: Damaschi, lampassi, rasi, taffetas spolinati, la cui caratteristica è un fondo sul quale si sovrappone un ricco controfondo sovente dello stesso colore, composto di piccoli motivi realizzati con tecniche tessili di slegature ed armature diverse.

ORIGINE: Luigi XV dona la grazia e l'eleganza alla produzione sfarzosa del suo predecessore creando uno stile rivolto sempre più verso il capriccio e la fantasia che non ignora tuttavia le necessità connesse alla sua fruizione. E' un'alternanza di proposta non estranea alla moda.

 

 

 

 

  

BIZANTINUM - BIZANTINO

MUSLIM - MUSULMANO

ITALIAN - ITALIANO

FRENCH - FRANCESE

.